ugg en españa DISCUTIAMO INSIEME Blog Archive SI TAV E I FEDERALISTI PESTAN DI BRUTTO

precios botas ugg DISCUTIAMO INSIEME Blog Archive SI TAV E I FEDERALISTI PESTAN DI BRUTTO

Apre il cantiere Tav, scontri e fumogeni in Val di Susa. Manifestanti in fuga, feriti 25 agenti

Fumogeni, lanci di oggetti, e scontri tra manifestanti e polizia hanno accompagnato l delle ruspe, che hanno creato un primo varco in localit Centrale della Maddalena, al di sotto di un viadotto della Torino Bardonecchia. Era l quando i manifestanti del presidio Tav hanno attuato il loro blocco per cercare di ostacolare l dei mezzi di scavo delle imprese costruttrici. Ma la risposta delle forze dellordine stata massiccia: 2000 agenti circa schierati per impedire i blocchi e disperdere i manifestanti. Oltre che con lacrimogeni e fumogeni, il presidio dei Tav stato attaccato anche con idranti dai vigili del fuoco. Nel frattempo, a quanto si apprende, le forze dell hanno fatto irruzione anche dalla parte di Giaglione riuscendo a mettere in fuga molti manifestanti.

25 agenti feriti, manifestanti in fuga Le forze dell due ore dopo avere forzato il primo sbarramento, sono arrivate sul piazzale della Maddalena di Chiomonte dove fino a poco prima c centinaia di Tav e hanno occupato l I manifestanti si sono rifugiati nei boschi e di tanto in tanto esplodono grossi petardi. Tra poco arriveranno i mezzi delle due aziende incaricate di recintare l per aprire in tempo utile il cantiere della Torino Lione. E giunge notizia sarebbero gi 25 gli agenti feriti, mentre decine di Tav fuggiti verso la mantagna, hanno ottenuto un salvacondotto per ridiscendere il costone e abbandonare il piazzale della Maddalena.

Quattro i manifestanti feriti Anche quattro manifestanti sono rimasti feriti nelle operazioni per l del cantiere della Maddalana di Chiomonte. I manifestanti feriti si sono fatti medicare nel centro di primo soccorso allestito nel presidio. Nessuno ha riportato ferite gravi. Molto pi numerose e non sono stati conteggiati dagli operatori sono state le persone che hanno avuto bisogno di assistenza per essere state intossicate dal fumo dei lacrimogeni che sono stati lanciati verso il campo.

I Tav la guerra continua perso un round,
ugg en españa DISCUTIAMO INSIEME Blog Archive SI TAV E I FEDERALISTI PESTAN DI BRUTTO
non la guerra E il commento a caldo, dopo lo sgombero dell dei No Tav a Chiomonte, del leader del movimento, Alberto Perino. dice andata come si pensava che andasse. Noi abbiamo resistito poi le forze dell hanno sparato migliaia di lacrimogeni. Adesso dobbiamo portare via tutti i materiali dalla Maddalena. A scortarli lungo l Torino Bardonecchia, chiusa al traffico, i mezzi delle forze dell Il transito da e verso la Francia perci interrotto. I mezzi sono arrivati quando gi era scattato l Il segnale prestabilito di preallerta era costituito dal lancio di fuochi di artificio nel piazzale del presidio della Maddalena. Ci sono stati momenti di tensione con insulti all degli operai.

E stata la strada dell il fronte pi caldo di Chiomonte. Le forze dell hanno lanciato decine di fumogeni e stanno avanzando sulla strada che porta al presidio. Sono ora a met percorso e si fanno strada con una ruspa in grado di smantellare le numerose barricate che i No Tav hanno costruito per rallentare la loro avanzata. Giorgio Vair, il vicesindaco di San Didero, un comune della Valle di Susa, ha chiesto ai manifestanti di proseguire l di resistenza passiva alla Maddalena. I manifestanti si sono rifugiati nei boschi e di tanto in tanto esplodono grossi petardi. Tra poco arriveranno i mezzi delle due aziende incaricate di recintare l per aprire in tempo utile il cantiere della Torino Lione.

La fiaccolata Intanto ieri sera circa 3.000 persone a Chiomonte hanno partecipato a una fiaccolata pacifica per esprimere il loro dissenso verso la partenza del cantiere per il tunnel della Maddalena, propedeutico ai lavori della Torino Lione. Il lungo serpentone di fiaccole partito dalla stazione della cittadina per poi confluire verso il presidio della Maddalena. In testa al corteo, composto anche da famiglie con bambini e anziani, c la statua della madonna del Rocciamelone. Al presidio, presso un pilone votivo, poi si sono fermate molte persone per tenere una veglia di preghiera e attendere lo sgombero annunciato.
ugg en españa DISCUTIAMO INSIEME Blog Archive SI TAV E I FEDERALISTI PESTAN DI BRUTTO