comprar botas tipo ugg DISCUTIAMO INSIEME Blog Archive TANTA IPOCRISIA SUL LAVORO IN CINA

ugg oferta DISCUTIAMO INSIEME Blog Archive TANTA IPOCRISIA SUL LAVORO IN CINA

deciso di trasferire la produzione solo perché in Cina costa venti volte meno che da noi Solo? E dite poco? Ma la gente riflette prima di parlare? Avrei potuto forse capire le recriminazioni se in Cina la produzione costasse la met, ma venti volte di meno qualcosa che non lascia

possibilit di scelta. Daltra parte anche la sindacalistica annotazione che trasferimento in Cina porter lo sfruttamento di quegli operai che non hanno alcuna tutela suona male. Risulta forse che attualmente gli operai cinesi hanno un ottimo lavoro ben tutelalo, che lasceranno per andare a lavorare per meno soldi e meno tutela alla De Longhi, alla Candy, alla Omsa, all’Indesit, alla Bialetti, alla Safilo, alla AGV, alla Lovers, alla Chico Artsana? Sar, ma non ci credo.

Siamo al solito vecchio errore di quelli che predicavano di boicottare le multinazionali che sfruttano il lavoro minorile facendo fabbricare i palloni ai bambini nel terzo mondo. bambini non devono fabbricare i palloni, ma devono usarli per giocare! Bravi! Nel mondo occidentale, forse, ma nel terzo mondo se i bambini non lavorano in fabbrica nuca giocano coi palloni, le bambole, o le playstation.

Lavorano semplicemente il doppio nei campi o, quando ve n lopportunit, vengono fatti prostituire sulle strade e negli alberghi per turisti.

Togliete loro il lavoro in fabbrica, e li rispedirete verso quel destino. Oltre a tutto sembriamo dimenticarci che il progresso sociale di cui godiamo oggi in occidente lo dobbiamo a generazioni che a cavallo fra Ottocento e Novecento avevano cominciato a lavorare in fabbrica o nei campi a sette o otto anni. Far saltare quello stadio alle nazioni in via di sviluppo far bene alla nostra coscienza buonista ma non a loro. E la stessa cosa vale per il lavoro dei Paesi in via di sviluppo o emergenti. Sottopagato per i nostri standard, ma non per i loro. E sottotutelato per i nostri standard, non per i loro. E su questi standard forse dovremmo farci qualche domanda.

Non sar per caso che stiamo vivendo al di sopra elle nostre possibilit e magari anche del nostro Lassistenza ai derelitti del mondo preferiamo farla facendoli venire qui a svolgere lavori sporchi o insulsi che non ci aggradano, ma ci mettiamo a inveire se qualcuno fornisce loro lavoro nei loro Paesi. Buonismo interessato, il nostro. Noi siamo i bianghi e vogliamo esserlo dal primo padrone allultimo operaio.

Di rivedere le nostre pretese e le nostre esigenze non se ne parla nemmeno. Se il lavoro se ne va in Cina perché noi vogliamo troppo, a mantenerci ci penseranno quegli italiani fortunati (o sfortunati?) che il lavoro ce lhanno ancora e quegli immigrati che si adattano a fare diecimila chilometri per raccogliere pomodori o lavare i cessi. Proveniente da classi disagiate,
comprar botas tipo ugg DISCUTIAMO INSIEME Blog Archive TANTA IPOCRISIA SUL LAVORO IN CINA
sottoproletarie. Non ha potuto studiare ed ha dovuto andare a lavorare fin da bambino. Lavoro duro, nei campi. Poi grazie alla sua tenacia, perseveranza, sorte favorevole, spregiudicatezza, furti, rapine, sia riuscito ad accumulare un benessere molto soddisfacente per sé e la sua famiglia. Tuttavia non intende far studiare i figli, anzi questi devono passare quel che ha passato lui, senza saltare una tappa dello sviluppo che ha determinato questo grande benessere che si gode ora. Una sorta di sadismo, di nonnismo applicato su scale planetaria. S, perché quel padre l e i figli il resto del mondo. Che ora devono correre come lui, non per un capriccio, una rivalsa, o chiss quale motivazione psicologica, ma perché cos esige il principio di remunerazione del capitale, che va allocato l dove genera maggiori profitti. Il progresso tecnologico dell mezzo secolo consente l di macchinari che svolgono il lavoro di mille bambini, anche nell Il punto che il progresso tecnologico necessariamente deve porsi al servizio del capitale e non del proletariato. Siamo arrivati al punto dove i nodi vengono al pettine, dove non si riesce a risolvere un singolo problema (e infatti non se ne risolve manco uno) finché non si risolvono tutti. Si tratta, in poche parole, di abbandonare il principio di remunerazione del capitale privato, che determina i guasti che abbiamo sotto gli occhi, e adottare su scala planetaria un sistema di economia pianificata, con dei bei piani quinquennali (e senza spreco di risorse per la rincorsa agli armamenti). Sono sicuro che un progetto tanto ragionevole indurr gli attuali detentori del potere ad abbandonare le loro posizioni e i loro privilegi senza opporre resistenza, pertanto l dell violenta non ha ragione nemmeno di essere discussa.

kreditvergleich trotz schufa Jahrhundert immer nur wie

eine abgefallene, aber wieder zuerobernde Provinz und beschloss, auch gut TeilGerechter und Ungerechter beim Tode auf das angenehmste enttaeuscht seinwird.
comprar botas tipo ugg DISCUTIAMO INSIEME Blog Archive TANTA IPOCRISIA SUL LAVORO IN CINA